trattamento

Nanofat

trattamento

Nanofat

Anestesia

Nessuna

Durata

1 ora

U

Risultati

Già dalla prima seduta, si perfeziona in 3 mesi

Quando

Tutto l’anno

Nanofat grafting è una procedura in Medicina rigenerativa, evoluzione dello sperimentato Lipofilling, tecnica che utilizza il tessuto adiposo autologo per modificare i volumi ed i contorni del viso e del corpo attraverso il prelievo ed il reimpianto nello stesso paziente. Viene utilizzato in affiancamento alla tecnica del Lipofilling per completare l’effetto rigenerativo a livello cutaneo per il trattamento delle rughe superficiali e delle cicatrici.
Il prelievo di grasso autologo avviene in modo non traumatico tramite sottilissime cannule di pochi mm di diametro in anestesia locale. In base alla tecnica di estrazione e manipolazione del tessuto adiposo prelevato si distinguono tre tipi di impianti variabili in dimensioni, il Macrofat, il Microfat ed il Nanofat. Le dimensioni delle particelle di grasso regolano il livello di introduzione a partire dal tessuto sottocutaneo per il Macrofat, al derma profondo per il Microfat fino al derma superficiale del Nanofat. Nella tecnica del Nanofat il grasso aspirato viene sottoposto ad un lavaggio in soluzione salina, emulsione meccanica ripetuta e filtraggio finale per rimuovere frammenti di tessuto connettivo. Si ottiene un’emulsione liquida facilmente scorrevole in aghi sottili come quelli utilizzati per i comuni filler. La fluidità dell’emulsione permette iniezioni superficiali nel derma per il riempimento di rughe e cicatrici e di zone delicate come il contorno occhi e bocca.
Le cellule adipose utilizzate per l’impianto correttivo sono fonte di cellule staminali in grado di garantire la rigenerazione dei tessuti e contrastare i fenomeni dell’invecchiamento cutaneo; provengono dallo stesso paziente, per cui non generano reazioni allergiche. La sopravvivenza delle cellule impiantate è garantita dalla vascolarizzazione proveniente dai tessuti circostanti e perdura nel tempo.
I risultati clinici di rigenerazione tessutale sono visibili a distanza di qualche mese. Eventuali sedute successive per il mantenimento dei risultati sono consigliabili non prima di 8/12 mesi.
La tecnica di Nanofat rappresenta quindi una nuova frontiera per il trattamento dell’invecchiamento cutaneo in modo naturale. Il nostro corpo è il fornitore ed artefice del rinnovamento cellulare con risultati estetici naturali, duraturi nel tempo ed in assenza di effetti collaterali.

Richiedi un appuntamento / consulenza gratuita

PRIVACY

Nanofat

La prima visita è fondamentale per valutare le problematiche e le soluzioni specifiche per il tuo caso.

Comprende, dopo un accurata anamnesi ed esame obiettivo finalizzati alla conoscenza dello stato di salute generale ed estetico, una serie di valutazioni morfologiche e funzionali volte ad approfondire lo studio e la cura degli inestetismi.

Apri chat
1
COME POSSIAMO AIUTARTI?
RACCONTACI IL TUO CASO. Ti risponderemo al più presto. Grazie